INVERNO 2015NEWSLETTER

PROGRAMMA MONDIALE DI ISTRUZIONE SUI DIRITTI UMANI
Fase Due » Forze di Sicurezza

Uniti per i Diritti Umani ha fornito formazione sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani a più di 10.000 cadetti della polizia nello stato dell’India centrale di Madhya Pradesh, il che coincide con la Fase Due del Programma Mondiale delle Nazioni Unite per l’Istruzione sui Diritti Umani.

Il 10 dicembre 2004, al termine del Decennio delle Nazioni Unite per l’Istruzione dei Diritti Umani, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha annunciato il Programma Mondiale per l’Istruzione sui Diritti Umani, in tre fasi, per portare avanti l’attuazione dei programmi d’istruzione sui diritti umani in tutti i settori della società.

La Fase Uno (2005-2009) ha posto l’enfasi sull’attuazione dell’istruzione sui diritti umani nelle scuole elementari e medie.

La Fase Due (2010-2014) ha richiesto di integrare l’istruzione sui diritti umani in sistemi didattici più avanzati e nella formazione degli insegnanti e degli educatori, dei funzionari civili, dell’autorità giudiziaria e dei militari.

La Fase Tre (2015-2019) si concentrerà sui giornalisti e altri professionisti dei media, con l’enfasi sull’istruzione e la formazione con criteri di uguaglianza e di non discriminazione. Lo scopo del programma è combattere gli stereotipi e la violenza, promuovere il rispetto per la diversità e promuovere la tolleranza, il dialogo interculturale e interreligioso e l’inclusione sociale.

Il fondamento logico per l’enfasi della seconda fase è chiaro: gli insegnanti e gli istituti didattici superiori fanno da guida ai cittadini e ai leader di domani. Inoltre i funzionari civili, quelli dell’autorità giudiziaria e il personale militare hanno un’importante responsabilità per il rispetto e la protezione dei diritti altrui.

Per promuovere questo mandato, Uniti per i Diritti Umani ha attuato programmi per fornire l’istruzione e la formazione sui diritti umani alle forze di sicurezza in aree del mondo che sono alle prese con le maggiori sfide. Questo è andato dal condurre la formazione sui diritti umani per i cadetti della polizia nello stato dell’India centrale di Madhya Pradesh, all’addestramento di personale militare tramite la Scuola dei Diritti Umani e della Legge Umanitaria Internazionale dell’Esercito Nazionale Colombiano.

Al termine della seconda fase del Programma Mondiale per l’Istruzione sui Diritti Umani agli inizi del 2015, ogni Stato Membro delle Nazioni Unite valuterà la propria attuazione di questa fase del programma e fornirà un rapporto all’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani. L’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani preparerà poi un rapporto globale basato su quei rapporti di valutazione nazionale e lo sottoporrà al Consiglio dei Diritti Umani, l’ente delle Nazioni Unite con la maggiore autorità sui diritti umani.



LE PIETRE MILIARI NELL’ISTRUZIONE SUI DIRITTI UMANI

  • 1995-2004: Decennio delle Nazioni Unite per l’Istruzione sui Diritti Umani.

  • 2005-2009: Fase 1 del Programma Mondiale delle Nazioni Unite per l’Istruzione sui Diritti Umani, che si concentra sull’istruzione sui diritti umani nelle scuole elementari e medie.

  • 2010-2014: La Fase 2 dà risalto all’Istruzione sui Diritti Umani per programmi più avanzati di istruzione e formazione per insegnanti ed educatori, funzionari pubblici, dell’autorità giudiziaria e militari.

  • Febbraio 2012: L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adotta la Dichiarazione delle Nazioni Unite sull’Istruzione e la Formazione sui Diritti Umani con lo scopo di “sviluppare una cultura universale dei diritti umani, in cui chiunque sia consapevole dei propri diritti e responsabilità nel rispetto dei diritti degli altri”.
  • Inizio 2015: Stati Membri delle Nazioni Unite riferiscono all’Alto Commissario per i Diritti Umani sulla loro attuazione della Fase 2.

  • 2015: L’Ufficio dell’Alto Commissario per i Diritti Umani fornisce il rapporto globale al Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite.

  • 2015-19: La Fase 3 del Programma Mondiale si concentra sui professionisti e giornalisti dei media, con l’enfasi sull’istruzione e la formazione con criteri di uguaglianza e di non discriminazione.

AIUTA A RENDERE I DIRITTI UMANI UNA REALTÀ

Unisciti al movimento internazionale dei diritti umani diventando un membro di Uniti per i Diritti Umani. Uniti per i Diritti Umani assiste individui, educatori, organizzazioni ed enti di governo di tutte le parti del mondo nell’aumentare la consapevolezza sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.