Legge Internazionale sui Diritti Umani

CONVENZIONE EUROPEA DEI DIRITTI UMANI

La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è servita da ispirazione per la Convenzione Europea dei Diritti Umani, uno degli accordi più significativi della Comunità Europea. La Convenzione fu adottata nel 1953 dal Consiglio d’Europa, un’organizzazione intergovernativa fondata nel 1949 e composta dai 47 stati membri della Comunità Europea. Questo ente fu fondato per rafforzare i diritti umani, promuovere la democrazia e le norme giuridiche.

La Convenzione viene mantenuta in vigore dalla Corte Europea per i Diritti Umani di Strasburgo, in Francia. Chiunque dichiari di essere vittima di una violazione in uno degli stati della Comunità Europea che ha firmato e ratificato la Convenzione, può cercare soccorso presso la Corte Europea. Una persona deve prima aver fatto tutti i ricorsi legali nei tribunali del suo paese ed aver presentato una richiesta di soccorso alla Corte Europea per i Diritti Umani di Strasburgo.

STRUMENTI PER I DIRITTI UMANI PER LE AMERICHE, AFRICA E ASIA

Nel Nord e nel Sud America, in Africa ed in Asia, vi sono documenti locali per la protezione e la promozione dei diritti umani che estendono il Documento Internazionale dei Diritti Umani.

La Convenzione Americana sui Diritti Umani si riferisce a tutti gli stati americani (le “Americhe”) ed entrò in vigore nel 1978.

Gli stati africani crearono la loro Carta dei Diritti dell’Uomo e dei Popoli (1981) e gli stati musulmani crearono la Dichiarazione del Cairo sui Diritti Umani nell’Islam (1990).

La Carta Asiatica dei Diritti Umani (1986) fu creata dalla Commissione Asiatica dei Diritti Umani, fondata quello stesso anno da un gruppo di giuristi e attivisti dei diritti umani ad Hong Kong. La Carta è descritta come uno “statuto del popolo”, poiché tuttora non ne è stata pubblicata alcuna a livello governativo.

SCARICA I DOCUMENTI SUI DIRITTI UMANI

1. Protocollo facoltativo del Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici adottato e aperto alla firma, ratifica ed adesione tramite risoluzione dell’Assemblea Generale 2200A (XXI) del 16 dicembre 1966 entrata in vigore il 23 marzo 1976, in conformità all’Articolo 9 Download >>

2. Secondo Protocollo facoltativo del Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici, finalizzato all’abolizione della pena di morte approvata e proclamata tramite risoluzione dell’Assemblea Generale 44/128 del 15 dicembre 1989 Download >>

3. Patto Internazionale sui Diritti Economici, Sociali e Culturali, adottato e aperto alla firma, ratifica ed adesione tramite risoluzione dell’Assemblea Generale 2200A (XXI) del 16 dicembre 1966 entrata in vigore il 3 gennaio 1976, ai sensi dell’Articolo 27 Download >>

4. Convenzione per la Salvaguardia dei Diritti Umani e delle Libertà Fondamentali, come modificato dal Protocollo n.11 con Protocollo n.1, 4, 6, 7, 12 e 13 Download >>

5. Carta Africana (Banjul) dei Diritti dell’Uomo e dei Popoli (adottata il 27 giugno 1981, OUA doc. CAB/LEG/67/3 riv. 5, 21 ILM 58 [1982], entrato in vigore il 21 ottobre 1986) Download >>

6. Convenzione Americana sui Diritti Umani Trattato O.A.S. Serie n. 36, 1144 U.N.T.S. 123, entrato in vigore 18 luglio 1978, ristampato nei Documenti di Base Relativi ai Diritti Umani nel Sistema Interamericano, OEA/Ser.LV/II.82 doc. 6 Riv. 1 a 25 (1992) Download >>

FIRMA LA PETIZIONE
SCARICA